Alla fine della Seconda guerra Mondiale, il giovane Partigiani venne assunto, dopo una breve esperienza di lavoro presso il comando Inglese di Liberazione, come apprendista da un'azienda metalmeccanica dedita alla produzione di arredamenti e manufatti in ferro, dove apprese i primi rudimenti per la lavorazione, e la saldatura a fiamma e con al elettrodi. Termine del servizio di leva, Amino venne assunto con la qualifica di saldatore da una ditta che svolgeva attività di costruzione e manutenzione presso importanti stabilimenti, fra i quali la Montedison. Nel frattempo, aveva conseguito studiando ai corsi serali dell'istituto di avviamento Professionale di Ferrara, l'attestato di "Disegno meccanico".
Nell'aprile del 1956 amino decise di mettersi in proprio: prese in affitto un piccolo locale, acquistò con molti sacrifici le attrezzature minime necessarie e con l'ausilio di un apprendista iniziò a produrre sedie e tavolini per bar e giardini. Nel Secondo dopo guerra, le commissioni si moltiplicarono rapidamente e Amino arrivò ad assumere ben dieci dipendenti.
Fra le produzioni di quel periodo, sono da ricordare la costruzione e l'installazione di un chiosco in Piazzetta Municipale, e le poltroncine per l'area cinematografica di gatteo Mare.
In seguito le produzioni si intensificarono sempre più: costruione e installazione di infissi e arredamenti per le Agenzie della Banca Nazionale dell'Agricoltura, fornitura di banconi con protezione anticrimine per gli uffici postali, fornitura di tutti i manufatti in ferro per la ristrutturazione degli antichi chiostri di San Paolo e Santo Spirito, e tantissime altre.

Meriti accademici: Diploma di Maestro Artigiano, conferito dall'Accademia dei Maestri Artigiani di Arti e Mestieri di Ferrara il 19 marzo del 1982;

VEDI ANCHE

  • Targa di San Giorgio, conferita dall'Accademia dei Maestri Artigiani di Arti e Mestieri di Ferrara per aver onorato l'artigianato ferrarese nel 1998;
  • Onoreficienze, Nomina di Cavaliere della Repubblica Italiana il 2 giugno 1985;
  • Onoreficienze, Nomina di Ufficiale della Repubblica Italiana il 27 dicembre 1989;
  • Incarichi di prestigio, ex Presidente dell'Accademia dei Maestri Artigiani di Arti e Mestieri di Ferrara (settembre 1999);

SCHEDA DEL MAESTRO ARTIGIANO

  • Nome: Partigiani Amino
  • Professione: Costruzioni in ferro
  • Comune di nascita: Portomaggiore (Fe)